Il ministro dell'economia è diventato deputato dell'assemblea Nazionale di Francia, conservatore Bruno Le maire — un rappresentante "Repubblicani", come il primo ministro di Filippo, che ha preso il suo posto a lunedì. Socialista Gerard Collon, il sindaco di Lione, uno dei primi высказавшийся a sostegno di Makron, ha ricevuto l'incarico di ministro degli interni.

Un altro socialista, Jean-Yves Le Drian, presidente nel precedente governo, il ministero della difesa, ora sarà il ministro degli esteri di Francia. Lo chiamano l'amico intimo del precedente presidente François Hollande. Il nuovo ministro della difesa è diventata una donna, alleato Makron, центристка Silvi Гулар. In precedenza era mep, presentando il partito "movimento Democratico".

Il capo della campagna elettorale Makron e il segretario generale del suo movimento "Avanti!" Richard Ferrand ha ricevuto l'incarico di ministro per gli affari regionali. La carica di ministro della giustizia ha ottenuto un altro centrista François Bayrou, leader del "movimento Democratico" e il sindaco della città. Poco prima dell'inizio della campagna presidenziale di Bayrou ha creato elettorale l'alleanza con Макроном.

I rappresentanti di destra hanno criticato i suoi compagni, che hanno accettato di collaborare con Макроном, e uno dei deputati ha dichiarato che il nuovo presidente della Francia "esplode" il panorama politico. A ufficio entrati 22 persone — ugualmente uomini e donne. Il nuovo ministro dello sport Francese è diventato Laura Флессель-Коловиц, la campionessa olimpica di scherma. Il capo del ministero della cultura è diventata Francois Nissen, il capo della casa editrice Actes Sud. Noto ecologista Nicolas Hulot sarà il ministro dell'ambiente.

La prima riunione del nuovo governo che si terrà il giorno 18 maggio. L'annuncio dei nomi dei membri del governo spostato da martedì a mercoledì a causa di controlli accurati dei candidati, riferiscono i MEDIA francesi.

Nel mese di giugno in Francia si terranno le elezioni parlamentari. Il partito, i cui candidati sconfitti alle elezioni presidenziali, andando a prendere la rivincita.
Gli esperti suggeriscono che il presidente-центристу, potrebbe essere necessario dividere il potere con il primo ministro. In Francia tale pratica politica si chiama "convivenza".

All'inizio della settimana, Macron ha nominato primo ministro di 46 anni, Edouard Filippo, in precedenza, si tiene la carica di sindaco della città di le Havre. La settimana prima, presieduta dal presidente della Francia il movimento "Avanti!" ha presentato 428 candidati.