Secondo i calcoli degli esperti della società IG anche perso il 40% le entrate sono prevalentemente dalla vendita di petrolio — dopo la perdita di controllo del confine tra Turchia e Siria.

Rispetto al passato la stima analitica dell'agenzia, che è stato dato meno di tre mesi fa, in un territorio controllato IG, è diminuita del 8%.

Un rapporto dei MEDIA, e di ridurre il flusso di volontari, arrivano in aiuto IG dei diversi paesi. In particolare, fonti dei servizi di sicurezza hanno riferito alla BBC che il flusso di jihadisti britannici in Siria è diminuito.

La perdita di controllo nei pressi dei territori in combinazione con l'eliminazione e пленением più iconici leader IG negli ultimi mesi, hanno indebolito la propaganda islamista, spiegano gli esperti.

Secondo le nazioni unite, il commercio del petrolio è la principale fonte di reddito per l'IG. Nel 2015 il fatturato di un raggruppamento dalla vendita di petrolio e di prodotti petroliferi pari da 400 a 500 milioni di dollari, ha detto in un rapporto генсекретаря delle nazioni unite Ban.

18 dicembre 2015, il Consiglio di Sicurezza delle nazioni unite ha adottato una risoluzione, обязывающую paese di combattere le fonti di finanziamento dei terroristi. Tuttavia, nel mese di marzo 2016 carburante, prodotta IG, si scoprì in vendita in Bulgaria.

Secondo che accompagna i documenti, il carburante è caduta in Europa attraverso la Turchia. In precedenza Ankara è già incontrato con l'accusa di essere coinvolti nel commercio di petrolio prodotta islamisti, da parte della Russia e dell'Iraq. Tuttavia, le autorità turche tutte le accuse di negare.

Nell'autunno dello scorso anno della federazione RUSSA di inizio in Siria aerea l'operazione contro la IG. I paesi occidentali hanno accusato Mosca è che il pretesto della lotta contro islamisti si effettua operazioni contro siriano di opposizione, di fronte al presidente della Siria Башару Assad. Dopo l'intervento della federazione RUSSA esercito di Assad è passata al contrattacco. Il 15 marzo di aria e di forze cosmiche della federazione RUSSA hanno cominciato a lasciare la Siria.