Makarewicz ha rifiutato di parlare con i giornalisti l'edizione tedesca della politica, sottolineando che lui è profondamente interessante: "Ho detto tutto quello che volevo e da allora poco è cambiato. Io cerco di non preoccuparci di eventi che da me non è direttamente dipendono, si ha la sensazione che, per esempio, la guerra in Siria da me non dipende nessun".

Egli ha anche sottolineato che il suo atteggiamento verso la vita e a ciò che sta accadendo regolarmente esprime nelle sue canzoni. "Io non voglio diventare socio-politico di un personaggio, tanto più quando vedo che, come me in questo vogliono attirare, - ha sottolineato Makarewicz, aggiungendo che lui e così ogni canzone racconta la sua relazione a ciò che sta accadendo, e il pubblico è interessante. - Io sono ormai vuote sale non ha giocato, ci portano bene, quindi vedo che è interessante non solo per noi uno".

Quando il cantante ha spiegato in un'intervista all'edizione, che assolutamente non si vuole pensare di lasciare la Russia. "Risolutore di problemi man mano che arrivano, fino a quando, come un pensiero nella mia testa non arrivano. Spero che tali circostanze non si verificheranno", ha spiegato.

A questo punto la "Macchina del tempo" sta preparando un nuovo album. "Penso che entro il mese di maggio abbiamo questo lavoro completato, e si avrà la possibilità di ascoltare. Stiamo facendo in modo che piaceva a noi, egli sarà in stile "Macchina del tempo" - tutto ciò che posso dire", ha sottolineato Makarewicz.