Il principale sfidante per la nomina del candidato alla presidenza repubblicano ha detto nel suo discorso, che il suo obiettivo principale sarà la realizzazione del principio di "America" prima di tutto".

Trump ha chiamato la politica estera dell'amministrazione attuale presidente degli stati UNITI Barack Obama di "piena e totale disastro".

Notando martedì le prossime vittorie primarie in Connecticut, Delaware, Maryland, Pennsylvania, Rhode Island, Donald Trump sicuro è descritto come "il più probabile candidato" alla presidenza.

Prima dello spettacolo ha promesso che non si sarebbe andare su "dottrina Trump" e che, in caso di elezione alla carica di presidente i suoi piani potrebbero essere apportate alcune modifiche.

La maggior parte del discorso è stata dedicata a quello che Trump ha chiamato "la debolezza, бестолковостью e разбродом" nei ranghi dell'amministrazione Obama, che, secondo lui, si spera di invertire la tendenza. Donald Trump ha promesso di pubblico, riunita a Washington, "ripulire la politica estera degli stati UNITI da покрывшей la ruggine".

Di "uno stato Islamico"

Donald Trump ha detto che se arriverà al potere, i "giorni "stato Islamico" (estremista di raggruppamento, vietata in Russia e in molti altri paesi) sono ritenuti — ma non voglio parlare di loro quando, e non ho intenzione di parlare con loro di come".

In precedenza, Trump ha dichiarato che si indeboliscono IG, precludendo loro l'accesso al petrolio, supportata anche l'applicazione di rigidi metodi di interrogatorio, tra cui la simulazione di annegamento, ai membri di questo raggruppamento. Nel suo discorso di mercoledì ha preferito non tornare a queste proposte.

"Il contenimento della diffusione dell'islam radicale deve diventare l'obiettivo principale della politica estera degli stati UNITI, e tutto il mondo", ha detto Trump mercoledì, aggiungendo che nella lotta contro l'estremismo in Medio Oriente agirà in stretta collaborazione con gli alleati degli USA.

Sul nucleare un accordo con l'Iran

Donald Trump ha ribadito la sua avversione dello scorso anno affare nucleare con l'Iran, secondo la quale le sei potenze mondiali stati UNITI in testa hanno deciso di annullamento di sanzioni nei confronti di Teheran in cambio di ridurre a icona il programma nucleare di questo paese.

Trump ha anche accusato il presidente Obama di a пренебрежительном confronti di Israele, che, a suo parere, è un grande amico degli stati UNITI, e "tenero amore e cura" nei confronti dell'Iran.

"Lui (Obama) ha concluso questa catastrofica un accordo con l'Iran, e poi abbiamo assistito, come hanno ignorato le condizioni di contratto, prima ancora che come su di esso si è asciugato l'inchiostro. Non possiamo permettere all'Iran di avere armi nucleari", ha detto. Nel suo discorso, nel mese di marzo, Trump ha detto che vuole "smantellare il contratto", in caso di sua elezione a presidente.

Sulla NATO e di altri paesi

Con gli alleati degli USA con L'alleanza ha bisogno di passare a nuovi negoziati, ha detto Trump, con la promessa che egli tenta di modificare la struttura dell'organizzazione e discutere di "riequilibrio" in materia di finanziamento.

Trump ha detto che vuole negoziare con la Russia, per trovare punti di contatto, tra cui nella lotta all'estremismo islamico. "Alcuni dicono che i russi non possono comportarsi ragionevolmente, — ha detto il leader repubblicano della gara. — Ho intenzione di controllare, è davvero così".

Per quanto riguarda la Cina, che, secondo Trump, questo è un paese che rispetta la forza, e, dando loro la possibilità di ottenere intorno a noi economicamente, ora che sono e fanno, perdiamo tutti il loro rispetto". Ha detto che cercherà di "portare i rapporti degli stati UNITI con la Cina in ordine", ma non ha specificato in che modo si può fare.

Di alleati degli stati UNITI

"Il paese, che proteggiamo, devono pagare il costo di questa protezione. In caso contrario, gli stati UNITI dovrebbero essere preparati a dare a questi paesi la possibilità di difendersi personalmente. Non abbiamo scelta", ha detto Trump.

Discutendo il mese scorso con i giornalisti del New York Times e di usa-giappone modi, Trump ha detto: "Se attaccano su di noi, loro non sono obbligati a venire in nostro aiuto. E se li attaccano, dobbiamo smettere di proteggere tutte le nostre forze. E questo, a mio parere, è il vero problema".

La reazione al discorso di Trump

"Nel suo discorso, un sacco di questo per me sarebbe assolutamente accettato, ha detto Jim Gilmour, uno degli ex di candidati per la nomina del candidato alla presidenza repubblicano. — D'altra parte, ci sono molti e piuttosto controverso di cose, tra cui la maggior confronto con i nostri alleati".

Il portavoce della casa Bianca Josh Ernest ha risposto così: "penso che quando si tratta di politica estera dell'attuale presidente, non si può negare che gli stati UNITI sono diventati più forti e l'hanno dimostrato in più di una posizione sicura di quello che siamo stati, quando il presidente Obama è entrato in carica nel gennaio 2009".

Josh Ernest ha anche detto che Washington ha rafforzato le loro alleanze con altri paesi e che il passaggio di un equilibrio di forze in direzione Asia ha portato gli stati UNITI sia economici e vantaggi strategici.