"Накалена tutta l'Europa. Le proteste si svolgono in Finlandia, in Francia, la possibilità di un tale passaggio di discutere e lettoni сельскохозяйственники", ha sottolineato vicepresidente della società Maira Дзелзкалея-Бурмистре. I contadini aspettano che lunedì ci sarà la reazione di Bruxelles, su loro richiesta, dopo di che prenderà in esame i passaggi successivi.

Il direttore della società Juris Лаздиньш ha detto che il più grande problema di oggi, al lattiero-caseari, ma anche altri settori di affrontare le sfide bassi dei prezzi di acquisto e di realizzazione di prodotti che sono ancora più difficili, il rapporto ambiguo con перерабатывающими imprese e commercianti.

"Il prezzo di acquisto di 10 centesimi al di sotto della media europea. E se i trasformatori, comprano questo economico latte e non sono in grado di rilasciare economica dei nostri prodotti, chi più алчен produttore o un commerciante?" — ha chiesto retoricamente.

Egli ritiene che una soluzione può essere il consolidamento dei produttori — se le imprese di trasformazione non 36, ma solo alcune di grandi dimensioni e prezzo più facili da negoziare.

Il ministro dell'agricoltura Janis Дуклавс (Unione "verdi" e dei contadini), ha detto ai membri del congresso, che l'industria casearia per lungo tempo avrà lo status di "figliastra".

Fondata nel 1999, "la Contadina dieta" riunisce circa 900 aziende agricole in tutta la Lettonia, che gestiscono risorse di oltre 500 mila ettari di terreni agricoli.