"Cari amici, voglio sostenere nel volto di Maria Sharapova tutti i suoi atleti, che hanno problemi di comunicazione con positivi doping test per identificare il cosiddetto "doping" мельдония.

Mio dio, questo è semplicemente ridicolo. Mia nonna ultimi anni 6-7 prende милдронат (legge sostanza мельдоний), e il che è strano, супербабушкой non è diventato, poteri soprannaturali e non è emersa, la resistenza non è aumentato.

In attesa della comparsa nell'elenco di sostanze proibite аскорбинки e гематогена", ha scritto Isinbayeva.


Lo scandalo dell'uso милдроната divampata nei giorni scorsi, quando nella sua applicazione erano stati colti serie di principali atleti russi (ex-nadal, Sharapova, cinque volte campione del mondo di skater Paolo Кулижников, il vincitore delle Olimpiadi del 2014 a staffetta di short-pista Semen Елистратов, la campionessa olimpica di Sochi-2014 pattinatore Caterina Brescia, giocatrice di pallavolo, la nazionale russa di Alexander Russia, la campionessa d'Europa di short track Caterina Konstantinova, campione del mondo juniores di biathlon Edward Латыпов).

Il creatore di милдроната латвиец Ivar Калвиньш ha rifiutato di assumere il farmaco doping, sottolineando che essa protegge il cuore da un sacco, e il divieto di questa sostanza wada (WADA) ha definito "una violazione dei diritti umani".