Oggi alle consultazioni Titov e il segretario di stato ministero degli esteri della Lettonia armenia hanno firmato un accordo di emendamento della convenzione di governo della Lettonia e Russia dal 20 dicembre 2010 di facilitazione dei viaggi reciproci abitanti delle regioni di confine, e anche un piano di cooperazione del ministero degli esteri della Lettonia e Russia per il 2018-2019 anni.

Titov ha detto ai giornalisti che le consultazioni sono state discusse le questioni commerciali ed economiche e ha avuto luogo nel mese di agosto la riunione della commissione intergovernativa. È stata discussa e ordine del giorno europeo, il problema della Corea del Nord, la situazione in Siria e in Medio Oriente.

Firmato il piano di cooperazione in molti settori, tra cui la diretta ferroviarie, lavoro della commissione intergovernativa a livello di gruppo, sviluppo di black-out e la cooperazione culturale. "Abbiamo in programma di firmare il piano triennale di cooperazione nel campo della cultura", — ha detto Titov.

Accordo di facilitazione di viaggio per i residenti приграничья entrerà in vigore dopo le procedure di approvazione. "È la conferma della fiducia, quando le persone possono contattare direttamente l'uno con l'altro. Questo accrescerà la fiducia, il quale tra i nostri paesi, può essere, è stato ultimamente un po'", — ha detto Titov.

Egli ha spiegato che per i residenti приграничья sollevato alcuni requisiti, ad esempio, il requisito di assicurazione sanitaria. Le persone possono anche partecipare alle attività di organizzazioni non governative. "L'accordo riguarda coloro che vivono a circa 30 km dal confine. In un anno ha emesso circa 50-60 autorizzazioni, e con della parte di residenti приграничья abbastanza attivi", — ha detto il segretario di stato.

Egli ha anche espresso soddisfazione per il fatto che, nonostante le differenze di opinione su questioni di politica internazionale, ad esempio, sulla crisi in Ucraina, la Lettonia e la Russia sono in grado di su alcune questioni di andare avanti.

"Abbiamo discusso e l'imminente celebrazione del centenario della Lettonia e l'importanza di un approccio aperto a buie pagine della storia del 20 ° secolo", ha aggiunto il segretario di stato.