Secondo Форостяка, Астахова potrebbe scambiare per kiev enforcers, caduto prigioniero a ополченцам Donbass. Riguardo il suo accordo per lo scambio di morto in CARCERE l'attivista ha riportato in un Servizio di sicurezza dell'Ucraina (SBU).

Come riporta l'edizione Корресподент.net, 48 anni, Астахов è stato arrestato nel 2014 in caso di eventi nella Casa dei sindacati, il 2 maggio dello stesso anno. Lui fu l'ergastolo.

10 aprile a Odessa nel Giorno della liberazione della città si è verificato un rissa tra пророссийскими e проукраинскими attivisti. L'occasione è diventato san giorgio del nastro, indossare uno dei rappresentanti della cosiddetta Антимайдана. Partecipanti della lotta разняли combattenti Нацгвардии, дежурившие sulla Walk of Fame, essi hanno sparato gas lacrimogeni, sono stati catturati da un membro della diverbio per ogni lato.

20 febbraio a Odessa il diverbio si è verificato quando una scheda di un monumento Celeste cento (morti ai partecipanti di eventi in Piazza inverno 2014). La causa della rissa è stato il fatto che il capo di Odessa облсовета Anatoly Urbano fatto di fronte a tutti in lingua italiana.

Cdf): il cdf organizzazione Human Rights Watch in un rapporto pubblicato il 27 gennaio un rapporto sul rispetto dei diritti in Ucraina, ha indicato la mancanza di progressi nelle indagini di eventi in Piazza e a odessa Casa dei sindacati.

Nel mese di novembre 2015, gli esperti del Consiglio d'Europa hanno criticato le forze dell'ordine per l'indagine di eventi a Odessa. Inoltre, nel mese di settembre, il relatore speciale delle nazioni unite per le esecuzioni extragiudiziali Christophe Hines ha scoperto che la maggior parte di elementi di prova relativi a tali eventi, distrutto.

Grandi scontri tra i sostenitori di федерализации Ucraina (membri Антимайдана) e attivisti Евромайдана si sono verificati a Odessa il 2 maggio 2014. Durante le turbolenze parte пророссийских attivisti rifugiò nella Casa dei sindacati, che è stato appiccato il fuoco.

Secondo i dati ufficiali, poi sono morte 48 persone, oltre 200 sono state colpite. Potere riconosciuto allora i mandanti di scontri e disordini più di 20 persone. La metà di loro arrestata, e tutti loro sono esclusivamente i sostenitori Антимайдана.