Egli ha espresso la speranza che i georgiani, ucraini e i kosovari potranno viaggiare senza visti per l'UE nel 2016, perché, come dice lui, "hanno fatto il loro lavoro."

Secondo Khan, l'Ucraina ha rispettato i suoi impegni, che danno ai cittadini il diritto di esenzione dal visto di ingresso nell'UE.

Ha ricordato che Tbilisi e Kiev hanno ricevuto parere positivo per stabilire visa waiver program.

"Naturalmente, c'è bisogno di una decisione politica. Ma da un punto di vista, per così dire, di conformità che hanno fatto ciò che è necessario," ha detto.

Il consiglio europeo e il parlamento Europeo dovrebbe approvare il visto per l'Ucraina, Georgia, Kosovo e Turchia.

In precedenza è stato riferito che la Turchia ha abolito il sistema dei visti con i paesi dell'UE.