Attualmente sono installati nazionalità dei detenuti. (Adnkronos, la folla di migranti contengono presso il complesso sportivo nella città di Дикили sulla costa del mar Egeo.

Dopo che la personalità di rifugiati sono installati, il potere di decidere quali azioni intraprendere in materia di sopra.

Uno dei detenuti migranti, conosce la lingua inglese, ha da Reuters, che la maggior parte dei profughi in fuga in Europa dalla guerra, ritengono che arriva fino alle coste della Grecia, avranno il diritto di rimanere a vivere in Europa.

"Se la Turchia rappresenta per noi il diritto di scegliere il paese dove viviamo, non è male. Ma penso che in Grecia abbiamo esattamente sarebbe stata la possibilità di scegliere", ha dichiarato il portavoce, aggiungendo che i migranti hanno bisogno di un percorso legale in Grecia.

Si noti che il problema della fuga dei migranti provenienti dalla Turchia alla Grecia è stato uno dei principali punti di accordo tra Ankara e l'UE. Secondo adottata alla vigilia del documento, tutti clandestini migranti, residenti in Grecia attraverso la Turchia, tornare indietro. Si precisa che tutti i migranti saranno trattati in conformità con gli standard internazionali.

Il primo ministro turco Ahmet Davutoglu in finale, in una conferenza stampa ha dichiarato che l'UE toglie lo stesso numero di rifugiati, quanto restituirà là dei migranti. "Per ogni сирийца, che sarà restituito alla Turchia, dalla Grecia, un altro сириец sarà traslata dalla Turchia nella UE. Il meccanismo sarà installato con il sostegno della Commissione europea, le agenzie dell'UE e di altri paesi membri, ma anche le agenzie delle nazioni unite, per garantire l'inizio della sua realizzazione lo stesso giorno, quando avrà inizio del ritorno dei migranti dall'UE in Turchia)", — cita il testo dell'accordo, il fatto quotidiano.

Un altro punto importante dell'accordo è stato il raddoppio di un sostegno finanziario di Ankara, cioè la selezione di sei miliardi di euro, invece di tre. L'UE ha approvato questa domanda, ma a condizione che genererà ulteriori strumenti solo dopo avere speso i primi 3 miliardi di questo capitolo Parlamento europeo Martin Schulz ha sottolineato che il bilancio dell'UE — "non è una scatola con orizzonti soldi".

Un altro requisito di Ankara, in cambio di un taglio di flussi migratori nell'UE è l'abolizione del regime dei visti già questa estate. Qui punti di vista, l'unione Europea e la Turchia erano separati. Secondo Schulz, l'UE è pronta a giocare un "ruolo costruttivo", ma senza tagli parlamentare la procedura per il bene della Turchia, non può essere, perché è ingiusto per la Georgia, l'Ucraina e il Kosovo, anche con vista sul regime senza visti con l'Europa.

Per quanto riguarda l'accelerazione del processo di adesione della Turchia all'unione europea, le parti hanno deciso di aprire un nuovo capitolo nei negoziati. La commissione europea farà la corrispondente offerta ufficiale nel mese di aprile. "Il lavoro di preparazione per l'apertura di altri capitoli proseguirà a un ritmo accelerato e senza pregiudizi le posizioni dei paesi membri, in conformità con la normativa vigente", sottolinea il contratto.