Tra i bambini il numero di casi di tubercolosi nell'ultimo anno è diminuito: nel 2016 la tubercolosi è stato identificato l'22 bambini in età da 0 a 14 anni (nel 2015-m — 24). Ma tra gli adolescenti di 16-17 anni l'anno scorso ha registrato otto casi questi casi (nel 2015-m— 4).

Alla fine dello scorso anno il maggior numero di casi di tubercolosi in Lettonia è stato registrato nel gruppo di età da 40 a 49 anni, prevalentemente maschi.

I dati di monitoraggio delle malattie infettive in SPKC indicano che l'incidenza di tubercolosi in Lettonia, continua a diminuire. Gli specialisti sottolineano che il tasso di incidenza della tubercolosi in Lettonia, è ancora uno dei più alti in UE (insieme con la Lituania e la Romania). A questo proposito, i residenti sono invitati in caso di bisogno immediatamente di sottoporsi a controlli sanitari.

Il più diffuso tubercolosi polmonare, ma la tubercolosi può svilupparsi in altre parti del corpo, ad esempio, nelle ossa, nei linfonodi, reni. Più a rischio di ammalarsi di tubercolosi sono quelli che fanno uso di stupefacenti e di sostanze tossiche e l'alcol, fumo, persone con malattie croniche, che colpisce il sistema immunitario (infezione da HIV, malattie polmonari e renali, diabete, ulcera di stomaco e duodeno). Influenza cattiva alimentazione e lo stress prolungato.

La tubercolosi in Lettonia diagnosticano e curano con i fondi del bilancio dello stato. In Lettonia sono disponibili gratuitamente la consulenza di esperti nel caso in cui la persona si manifestano specifici per i sintomi della tubercolosi.

Dal 20 al 30 marzo a città della Lettonia si svolgono eventi informativi, dedicati alla giornata Mondiale della lotta contro la tubercolosi. Nei punti di HIV-prevenzione e nelle stanze Lettone croce Rossa, ma anche in alcune filiali Europatieka è possibile ottenere consulenza gratuita specialisti, esami per catarro, check-test HIV, epatite B e C, passare altri servizi. Maggiori informazioni su questi servizi si possono ottenere sul sito web di CDC.