"Mosca противоправно annessa la Crimea, supporta separatisti nella parte orientale dell'Ucraina, viola il diritto internazionale. Questo è il motivo stiamo espandendo la propria presenza a est dell'alleanza", ha detto al giornale Die Welt. Stoltenberg ha sottolineato che, attualmente, vengono illustrate le funzionalità di alloggio in ciascuno dei paesi Baltici e in Polonia, internazionale di battaglione. Queste forze saranno lì in rotazione. La decisione finale sarà presa prima del vertice della NATO a Varsavia.

Questi piani non violano il patto di Base della NATO e della Russia, in quanto non prevedono significativi delle forze armate, ha sottolineato il segretario generale. Ha detto che Mosca ritiene che "notevoli forze armate" - è la costante di soggiorno non meno di 1000 soldati in uno dei paesi della NATO. "C'è ancora lontano da questo metrica", ha detto Stoltenberg.

Nulla indica che, ben presto, la Russia potrebbe attaccare uno dei paesi dell'alleanza, ha detto il segretario generale. "Ma abbiamo bisogno di essere preparati, abbiamo bisogno di manifestare la piena solidarietà con i paesi membri della NATO, e allo stesso tempo di attuare politiche di contenimento", ha detto, aggiungendo che queste misure "a terra, concentrarsi sulla difesa e soddisfare il diritto internazionale".
Stoltenberg ha spiegato che la NATO non vuole il confronto con la Russia e la nuova guerra Fredda, queste misure sono una reazione alla annessione della Crimea e destabilizzare orientale dell'Ucraina.

Egli ha sottolineato che la NATO conduce forte, espressa e potenziale politica. "Solo in questo modo siamo in grado di andare avanti il dialogo politico con la Russia", - ha detto, aggiungendo che "il reciproco di silenzio non può risolvere alcun problema".

Stoltenberg ha sottolineato che devono essere aperti i canali di dialogo politico con la Russia, per cercare di ridurre le tensioni ed evitare il rischio di incidenti militari. Egli non esclude la possibilità che, prima del vertice di Varsavia si terrà un'altra riunione del Consiglio Russia - NATO.

Come ha riferito alla rivista The Wall Street Journal, la NATO è in procinto di ospitare nei paesi Baltici e Polonia è di circa 4000 soldati.