Secondo i dati dell'Immigrazione e delle dogane polizia degli stati UNITI, un residente della California del Sud Мгер "Mike" H. e sua moglie Natalia M., sono stati arrestati per sospetto di assunzione di prostitute dall'Est Europa per lavoro in una città del Sud della California. Due sospetti sono stati imprigionati senza diritto di pegno.

Secondo gli inquirenti, gli imputati hanno aiutato le ragazze dei paesi Baltici e la Russia al momento il programma di esenzione dal visto, che consente di effettuare turistici o un viaggio d'affari negli stati UNITI senza visto. Grazie a questo programma, i cittadini di alcuni paesi possono trovarsi negli stati UNITI fino a 90 giorni.

La coppia cade su ciò che è ospitato presso l'aeroporto di Los Angeles, le due ragazze dalla Lettonia, che non sono stati in grado di rispondere chiaramente a semplici domande sul luogo del suo soggiorno, e gli obiettivi di una visita negli stati UNITI. Inoltre, nel bagaglio arrivati da Mosca ragazze il personale della dogana hanno scoperto "da prostitute" — i preservativi e i farmaci per prevenire lo sviluppo di infezioni quando diversi tipi di attività sessuale, ma anche altri oggetti del sesso armamentario.

Servizio doganale ha inviato ragazze segue il volo di ritorno a casa. I servizi segreti, cominciarono a seguire il sospetto aziendale Mike H. e sua moglie russa. Dopo 10 mesi di sorveglianza, la procura di Los Angeles citò i tre accuse di organizzazione della prostituzione.
Come osserva il portale di News in California, hanno trasformato le loro аппартменты a Santa Monica, sotto un bordello, dove le prostitute hanno preso di clienti nel corso di 3 mesi, dopo di che tornano a casa.

Annunci di servizi di natura sessuale papponi pubblicato su una serie di siti web A Mike il Kh con la sua un gruppo criminale trasmesso dalla Lettonia e Russia-stati UNITI 14 russa ragazze in età di 20 anni.

Сутенерам minacciato la pena di cinque anni di reclusione, tuttavia, a causa del fatto che gli imputati hanno riconosciuto la sua colpevolezza, il giudice ha nominato Natalia M. un anno di libertà vigilata, e la Maglia Kh a tre anni di reclusione.