Come sottolineato ed, il regime di cessate il fuoco in Siria non si applica ai estremisti di raggruppamento "stato Islamico" e "Джебхат en-Нусра" (vietato in Russia), contro i quali sono in corso le operazioni di combattimento.

Alla vigilia del rappresentante speciale dell'ONU sulla Siria Стаффан de Mistura si è rivolto alla Russia e stati UNITI, con un appello per salvare i negoziati sulla risoluzione pacifica conflitto siriano.

Secondo lui, il regime di cessate il fuoco, entrato da febbraio, a malapena vivo". De Mistura ritiene che la tregua può "fallire in qualsiasi momento".

Secondo Mosca, responsabile di brutto il processo negoziale si trova in siria l'opposizione, poiché lei continua a chiedere le dimissioni del presidente Bashar al-Assad. "Sembra già chiaro a tutti che ripetuti tentativi di avanzare questa insensata ultimatum non porteranno da nessuna parte", ha dichiarato Бородавкин.