Парадниекс ha sottolineato che sarebbe umanamente giusto essere trattati con rispetto a richieste da parte degli ucraini. Ha chiesto di sostenitori "Azov" di non unirsi alla шествию, per evitare provocazioni.

I sostenitori del battaglione "Azov" deposto dei fiori al Monumento della Libertà dopo la fine della processione di legionari. Insieme con loro al monumento venuti i rappresentanti di organizzazioni nazionaliste radicali, tra i quali il capitolo "Centro di Gustav Целминьша" Игорс Шишкинс, e anche il leader антиглобалистов Andris Оролс.

Secondo il capo Riga di gestione Госполиции Гунтарса Маркитанса, gli organizzatori dei cortei non voluto Шишкинс e i suoi collaboratori si unirono alla colonna.

In precedenza è stato già segnalato, che il 16 marzo durante la processione di memoria lettone legionari è stato arrestato un uomo - russia blogger-giornalista Graham Phillips. In corteo, secondo la polizia, hanno partecipato poco più di un migliaio di persone.