Per qualcuno il gioco la spinta verso nuove realizzazioni, e per gli altri — ha aiutato a riconoscere e formulare obiettivi personali, a cui si può aspirare.

Siamo alla ricerca di una storia di "Campionato ZZ" da te, il tuo amico, di un insegnante o di un bambino. Ecco il nostro primo eroe.

Lina di riga città Estoni della scuola primaria con la sua squadra per la prima volta ha presentato domanda per la partecipazione al "Campionato ZZ", quando era studente di 4 ° grado. Tuttavia, nello stesso anno, il loro francamente non è fortunato. Solo grazie alla tenacia degli insegnanti, la richiesta di una studentessa e il suo compagni di classe di verificare le loro capacità, e ancora una volta tentare la fortuna, 5-mu E classe di riga città Estoni della scuola primaria riuscito non solo a entrare in semifinale, che di per sé è già una grande avventura, ma anche a sconfiggere in finale in un gruppo di 4-5 classi, e ancora di ricevere in premio un viaggio alla mostra Mondiale di EXPO a Milano (Expo Milano).

"Ricordo come andò a pioggia, per noi, fino a ниточки bagnato. Poi ho detto, la nostra insegnante, che, almeno, questo è l'evento che resterà per sempre con noi in memoria. La mia одноклассница era già pronto ad arrendersi e di andare a casa, eravamo sicuri che nessun posto non arriva" — racconta Lina, la studentessa già 6 E riga città Estoni della scuola primaria.

"Grazie al "Campionato ZZ" e a tutti quelli del situazioni, attraverso le quali è passato Lina, insieme ai loro compagni di classe, sono meglio di conoscersi e sono diventati veri e propri amici" — racconta la mamma Lina, Agnese.

Molto di più sulla sua esperienza unica e vissute emozioni Lina con la sua mamma Agnese parlino di te stessi. Fare clic su "play" e guarda la loro storia unica.

E tu sei così puoi!