"Cambiare deve essere. Un sistema presidenziale del potere in Kazakistan c'è. Si può andare per la distribuzione del potere tra i rami, il presidente, il parlamento e il governo. Abbiamo in questo senso pensiamo", ha detto il capo dello stato.

Egli ha sottolineato che i cambiamenti saranno effettuati sulla base di un contesto "in economia, mondo, all'interno del paese".

20 marzo in Kazakistan, ha iniziato le elezioni parlamentari.