MINISTERO indica che molti paesi, tenendo conto della situazione della sicurezza è già apportato modifiche nella loro regolamenti con l'obiettivo di prevenire la diffusione del radicalismo e dell'estremismo. Uno degli strumenti utilizzati dagli stati, è una limitazione dei diritti delle persone di guidare in paesi dell'unione europea, i paesi dello spazio Schengen e di paesi terzi.

MINISTERO specifica che fornite allo stato il potere di limitare il diritto di viaggiare utilizzare in via eccezionale, dopo un accurato controllo di proporzionalità limiti, per evitare le violazioni in materia di libertà di movimento.

Avendo tali poteri, il governo sarà in grado di imporre restrizioni per le persone che desiderano entrare in omicidio colposo militare o armati di formazione, impedendo la loro eventuale радикализацию, e dopo il ritorno a casa — una minaccia per gli interessi e la sicurezza della comunità.

Il divieto di uscita può essere impostato per un massimo di tre anni, se gli organi di sicurezza dello stato verificare che la persona all'estero, prevede di partecipare agli eventi in corso che può радикализоваться in tale misura, che dopo il ritorno in Lettonia potrebbe rappresentare un rischio per la sicurezza dello stato e della società, o di persone a causa delle loro caratteristiche, non può rendersi conto delle conseguenze di partecipare a tali attività.

Attualmente in Lettonia non è fornito di poteri di limitare il diritto delle persone in viaggio, al fine di rispettare l'interesse pubblico e la sicurezza nazionale.

Un emendamento alla legge sulla sicurezza nazionale, prevedono la possibilità di un divieto di lasciare il paese, per decisione del ministro dell'interno, adottato nei confronti di un cittadino, non-cittadino o di una persona, che ha ricevuto in Lettonia lo status di una persona senza cittadinanza.

Per la violazione del divieto di viaggiare potrebbe affrontare una pena detentiva fino a tre mesi, il lavoro forzato o di una penalità.

Si prevede che l'emendamento in caso di assunzione di Seimas entreranno in vigore dal 1 ° gennaio 2017.