Nel suo discorso, il presidente del Sejm è particolarmente notato dei deputati, il consiglio Supremo, che hanno votato per il ripristino dell'indipendenza della Lettonia 4 maggio 1990. "Questo ha reso quei 138 persona eroi hanno capito che il voto del 4 maggio va al di là della loro vita privata, al di là del tempo. E che il lavoro fatto", — ha sottolineato il Мурниеце.

Speaker ha detto che in Lettonia già cresciuto di nuova generazione. Dal 2011 demografici in paese cominciano a piacere — nasce da più bambini. Anche lo stato si preoccupa per la sicurezza interna — avviato un programma di supporto di MEDIA in Latgallia, ricavate i primi terreno il confine orientale, adottate in caso di modifiche sostanziali alla legge Penale.

Мурниеце, rivolgendosi ai presenti, ha sottolineato che oggi in Lettonia ci sono centinaia di migliaia di persone che sono in grado di fare qualcosa di più per i loro interessi personali, di cui il lavoro quotidiano di beneficio per le persone e la Lettonia. "Queste persone ci sono ovunque in Lettonia. Questo gli insegnanti, i medici, gli scienziati dell'Istituto di sintesi organica, che, nonostante la scarsa supporto della scienza, continuano a far crescere le imprese ad alto valore aggiunto", ha detto il presidente del Sejm.

In conclusione, Мурниеце indicato che molti di coloro che il 4 maggio non è stato un "fuori", e la loro ideologiche sostenitori continuano la nostalgia per il regime sovietico, gioiscono errori, hanno messo in dubbio il fatto di occupazione, la pubblicazione di articoli sui fallimenti del paese, seminano sfiducia nel futuro della Lettonia. "La nostra risposta è amore la Lettonia, la fede nel futuro del loro paese, in buona fede il lavoro e la costante cura della sicurezza", — ha sottolineato il presidente.