Ai partecipanti offerto di rispondere, sono per gli stati UNITI pericolosi, Russia, Cina, Iran, COREA del nord e terroristica raggruppamento di "stato Islamico". Rispondenti a scelta, dato quattro opzioni di risposta: rappresenta "una minaccia molto grave", "moderatamente grave minaccia", "piccola minaccia" e "non è una minaccia".

In definitiva circa il 21% degli intervistati ha espresso la convinzione che la Russia rappresenta per gli stati UNITI "una minaccia molto grave".40% degli intervistati ritiene che la Russia rappresenta per gli stati UNITI "moderata" una minaccia, ma il 22% degli americani sicuri che "una piccola".

Di conseguenza, per un totale di oltre l ' 80% degli americani ritengono che dalla Russia proviene un certo pericolo. Il 15% degli intervistati ha dichiarato che non c'era alcuna minaccia per gli stati UNITI la Russia non è. Altri 1% degli intervistati indeciso sulla questione.

Negli ultimi sei mesi, l'immagine della Russia negli occhi degli americani più migliorato. Nel mese di ottobre 2015 il 31% degli intervistati ha citato la Russia "una minaccia molto grave per gli stati UNITI.

Più di tutto gli americani preoccupati IG. Il più alto livello di rischio da parte di militanti visto il 73% dei cittadini, "moderatamente grave minaccia" — il 17% degli intervistati, "il piccolo" — solo il 5% dei partecipanti al sondaggio. Ancora il 5% degli americani hanno chiamato il gruppo terroristico "sicuro" per gli stati UNITI.

"Una grave minaccia" da parte dell'Iran, la Cina e la COREA del nord vedono rispettivamente al 43%, 24% e il 43% degli intervistati negli stati UNITI. Il "moderato" questa minaccia chiamato il 34%, 42% e il 31% dei partecipanti all'indagine, il "piccolo" della sua ritenuto 13%, 17% e il 14% dei cittadini, rispettivamente. Non vedono i pericoli della Cina il 16% degli americani, da parte dell'Iran — il 9% degli intervistati, da parte della COREA del nord — 11% degli intervistati.

L'indagine è stata condotta telefonicamente tra 1011 adulti americani dal 28 aprile al 1 maggio. Scostamento non è più di 3%.