Stato islamico ha bisogno di soldi

La conoscenza del Corano può aiutare a risparmiare un po ' iracheni e сирийцам, residenti nei territori sotto il loro controllo IG. Le risposte corrette alle domande jihadisti, riguardanti il libro sacro dei musulmani, salvato da multe, pagare che rappresentano nel caso in cui le persone non riescono a riprodurre le giuste informazioni.

Domande sul Corano non è solo un metodo ideologico di persecuzione da parte di terroristi di civili. Prima di tutto si tratta di ottenere una nuova fonte di reddito. La situazione finanziaria di GIOCAR così плачевна che il raggruppamento deve contare su un numero molto limitato di fondi, tali informazioni porta di consulenza per società di Information Handling Services (IHS) in uno studio, che ha dedicato alla situazione finanziaria IG.

Secondo la società, i ricavi "stato Islamico" recentemente sono diminuiti drasticamente. Se a metà del 2015 in tesoreria IG mensile stati segnalati circa 80 milioni di dollari, al momento, questa cifra si è ridotta a 56 milioni di.

"Stato islamico" è ancora detiene il potere nella regione, tuttavia, la riduzione del suo reddito è abbastanza significativo e rappresenta tutto un grosso problema per il sostentamento a lungo termine di raggruppamento", scrive uno degli autori dello studio Ludovico Carlino.

Le conseguenze di un attacco aereo

Secondo IHS, un grande danno di un'organizzazione terroristica ha causato aerei russi e americani air force. Negli ultimi 15 mesi "stato Islamico" ha perso circa il 22 per cento controllate da lui territori, dichiara un altro autore dello studio Colombo Straka.

La perdita di un aspetto molto драматичнее, se si prende in considerazione il numero di persone che vivono in condizioni controllate di IG distretti. All'inizio del 2015, il loro numero era di un ordine di 9 milioni di persone, ad oggi sono rimaste 6 milioni di euro.

La popolazione è importante per i terroristi perché il budget dell'organizzazione della metà è costituito da un "imposte" e convulsioni. Le persone che vivono sul controllo militanti IG territorio, sono tenuti a pagare loro le tasse — e spesso sono privi di proprietà. Ciò riguarda in primo luogo di coloro che non appartengono al ramo sunnita dell'islam.

Missili contro il trasporto di olio

Circa il 43 per cento delle entrate militanti ricevono dalla vendita di petrolio. Così il male ha colpito la perdita di importanti territori. Inoltre, gli americani deliberatamente bombardato sistema di trasporto "stato Islamico".

Questi raid mostrano, tra l'altro, il cambiamento di strategia degli Stati Uniti. Per lungo tempo, gli stati UNITI hanno chiuso gli occhi su di trading IG di petrolio, in quanto esso è stato coinvolto un gran numero di civili. Secondo gli americani, se fossero a base bombardato depositi o i modi di trasporto di petrolio, è stato configurato se contro una parte della popolazione.

Camion trasporta in modo sicuro, 30 mila litri di greggio a destinazione, fornisce ai proprietari di un fatturato pari a circa 4 mila dollari per il viaggio. "Questa è stata ottenuta supporto potente califfato", — scrivono gli scienziati dell'università di Greenwich George Киурктсоглу e Alec D. Кутрубис, опубликовавшие nel 2015 ricerca sulla petrolifere transazioni IG.

Tuttavia, dopo gli attacchi terroristici di Parigi nel mese di novembre 2015, gli americani e gli europei hanno deciso di cambiare la sua strategia in materia di militanti. Dopo solo un paio di settimane dopo gli attacchi dell ' ordine di un terzo dei 900 di proprietà di IG i camion sono stati distrutti.

Перекрытые conti bancari

Oltre a quanto sopra, una parte dei soldi IG riceve come le donazioni, che hanno svolto un ruolo particolarmente importante all'inizio della guerra civile in Siria. La maggior parte dei fondi è stata ottenuta da individui provenienti da paesi del golfo Persico, in particolare dall'Arabia Saudita. Il governo di un paese solo ora è diventato evidente che è necessario adottare misure per contrastare questi flussi finanziari, ha commentato la situazione Sebastian Зонс fuori dalla società Tedesca di politica estera.

"Tuttavia саудовцам finora non è riuscito a intercettare i flussi finanziari provenienti da privati, enti di beneficenza e fondazioni. Anche nonostante il fatto che il lavoro è stato iniziato quasi subito dopo l ' 11 settembre 2001, e che finora è fatto tutto il possibile per avanzare in questa direzione. Qui ancora necessarie rielaborare", ha sottolineato il Зонс in un'intervista DW.

Attacchi aerei e di promozione, siriano e iracheno eserciti continuano ad aggravare la situazione finanziaria di IG. Perché più si riduce di proprietà dell'organizzazione del territorio, meno diventano reddito guadagnato jihadisti dal traffico di esseri umani, la vendita di droga, ma anche di riscatto.

Il bilancio di raggruppamento in declino, non solo per l'azione militare. Così, ad esempio, le autorità in Iraq vietato alle banche, all'controllo IG di un territorio, di effettuare operazioni internazionali.

Oltre a questo, Baghdad più non paga gli stipendi dei loro dipendenti che risiedono in zone intrappolati IG. L'importo totale dei fondi derivanti persone in queste regioni, è stata di circa 170 milioni di dollari al mese. Quasi il 10 per cento di questa somma "stato Islamico" забирало in forma di "tasse".

Le persone e le organizzazioni che collaborano con IG, in tutto il mondo sono state apportate le "liste nere". Che stanno in essi, inoltre, non hanno la capacità di esercitare alcun operazioni bancarie.

Guadagni ridotto il doppio

"Stato islamico" ha già risposto alla perdita monetaria. Secondo il New York Times, lo stipendio di militanti si è ridotto della metà.
IG attenuata, ma non sconfitto, avverte l'esperto di Medio Oriente all'università di Magonza, Günter Mayer. Secondo lui, già da tempo migliaia di militanti IG assegnati in Siria e Libia.

"La libia è uno stato di errore. Ovviamente ci "stato Islamico" vede il proprio futuro, in modo che anche in caso di sconfitta, in Siria e in Iraq sarà presto per parlare di cessazione dell'esistenza di raggruppamento", sottolinea Meyer.

Pertanto, l'organizzazione terroristica si torna parzialmente capaci. "Quindi non vale la pena di contare come il completo annientamento "stato Islamico" nei paesi musulmani, e di ridurre la minaccia terroristica in Europa", — ha concluso il Meyer.