Hammond ancora una volta ha condannato la russia e l'intervento nel conflitto siriano, dopo che la Russia ha iniziato il ritiro delle truppe dal medio oriente del paese, riferisce Un servizio della Bbc.

"Qualcuno invade un altro paese, inizia a bombardare la popolazione civile, distrugge gli ospedali e le scuole. Se, e questo è ancora in discussione, decidono di cinque mesi, che ha fatto abbastanza, non diamo loro anche la lode. È un po ' come "è che ha smesso di battere sua moglie?", — citato da Bloomberg il discorso Хэммонда alla Camera dei comuni a Londra.

"Abbiamo ripetutamente espresso la protesta contro il fatto loro (le truppe russe) presenza. Naturalmente, non dobbiamo dare loro il dovuto solo per quello che hanno fermato le loro azioni illegali", ha aggiunto il capo del british ministero degli affari esteri.

In precedenza, l'Occidente accusa la Russia che i suoi attacchi aerei mirati a sostenere il regime siriano del presidente Bashar al-Assad e contro le opposte fazioni, e non sulla distruzione delle organizzazioni terroristiche, tra cui IG. Pertanto, le azioni della Russia in Siria non favoriscono la fine del conflitto, cresce il flusso di rifugiati verso l'Europa, che indebolisce l'unione europea.

In particolare, Hammond ha notato che in Russia, tutte le decisioni personalmente attuale presidente "e tutto dipende da che Putin in testa", trasmette Newsru.com.

14 marzo il presidente della federazione RUSSA Vladimir Putin ha annunciato che dal 15 marzo inizia l'output di base delle forze russe dalla Siria, così come compiti il ministero russo della difesa, generale soddisfatte.

Le voci basi militari russi in Siria navale a Tartus e aeronautico presso l'Хмеймим — sono ancora funzionanti. I primi aerei già volato in Russia. In Минобороне della federazione RUSSA ha sottolineato che le forze continueranno a colpi di oggetti IG.