In particolare, il parlamento europeo introduce un regime senza visti per la Turchia, a condizione che le autorità turche con urgenza effettueranno le condizioni per la liberalizzazione del regime dei visti secondo gli obblighi, i dati al 18 marzo 2016.

La proposta è stata apportata insieme con la relazione al progresso della Turchia sulla strada per soddisfare le condizioni.

"La turchia ha raggiunto un notevole successo, soprattutto nelle ultime settimane, per il raggiungimento di standard di liberalizzazione dei visti. C'è ancora il lavoro da fare con urgenza, ma se la Turchia sostiene i progressi compiuti, è in grado di raggiungere tutti gli altri standard. Per questo motivo abbiamo presentato una proposta per il parlamento Europeo e gli stati membri dell'UE per risolvere la questione sull'abolizione del regime dei visti, dopo che tutte le condizioni necessarie saranno rispettate" – porta RBC le parole di primo vice presidente della Commissione europea, Frans Тиммерманса.

Come già scritto alla vigilia di DELFI, il Governo della Turchia ha abolito i visti per i cittadini di tutti i 28 paesi dell'unione Europea nel quadro di un accordo di reciproca liberalizzazione del regime dei visti.