Ricordando tenutosi di recente riunione del gruppo di lavoro Lettone e ferrovie Russe, C. Bērziņš ha sottolineato che su di esso si è discusso inoltre di un'ulteriore cooperazione in ambito internazionale corridoi, il più famoso dei quali è la Nuova via della Seta, che collega con la Cina. Allo stesso tempo si sviluppa e un nuovo corridoio di India, Iran e Azerbaigian in Europa, che comprende anche la sfera degli interessi, come la Lettonia e la Russia.

Si prevede che questa settimana in occasione della riunione della commissione intergovernativa sembrare la conferma che la Lettonia e la Russia rimangono stabili colleghi di lavoro, su cui possono contare e altri soggetti coinvolti nel corridoio di trasporto dello stato, ha detto il presidente LDz. "Non possiamo permettere che le imprese di questi paesi hanno investito nella creazione di un corridoio, il corridoio non funziona a causa delle sanzioni o per altri motivi", ha detto.

C. Bērziņš indica: "Né LDz, né Russi in ferro battuto strade non fa parte né di una tonnellata di merce da trasportare. Ogni spedizione ha un proprietario, e anche arruolato loro società di logistica, che cerca per il carico il più vantaggioso modo. La condivisione di opinioni e definisce i percorsi del trasporto merci". Il presidente LDz sottolinea che la Lettonia rimane vantaggioso transito attraverso di merci russe, che confermano e le richieste iniziali di russi sì che il carico per l'utilizzo Lettone corridoio di transito.

Il presidente LDz ha riferito edizione, che nella prima metà del volume del trasporto merci ferroviario, rispetto al 2016, un po ' cresciuto, ma quando si divide un volume di carico di trimestre di tendenze positive no. Da un lato, ciò è dovuto alla stagionalità del trasporto, così come i maggiori volumi tradizionalmente appartengono carbone e petrolio spedizioni, che servono ai consumatori in inverno, mentre in estate questi volumi non può bilanciare l'incremento del trasporto del grano e di altri generi di merci. "D'altra parte, tonnellate di merci meno di sanzioni all'inizio del mese ha dichiarato al trasporto Russi ferrovie e via per la Lettonia alle nostre porte. Le richieste preliminari per l'estate non sono state da meno, e in alcuni mesi — ancor più che in inverno. Tutto questo indica che dal punto di vista economico il nostro transito la strada interessante per i clienti", che rende i risultati di E. Berzins, indicando anche che spera di sulla riunione della commissione intergovernativa e la sua decisione sul fatto che il reciproco sanzioni non devono riguardare il transito.

Egli osserva inoltre che apprezza la competenza di entrambi i co-presidenti della commissione — lettone e russo ministri dei trasporti e del loro reciproco interesse per lo sviluppo del settore. "Sono molto desiderosi di comprendere la situazione e con una prospettiva di business. Questo dovrebbe portare a soluzioni d'intesa sulla necessità di traffico", riassume il presidente LDz.