Come ha spiegato il comandante delle forze armate Nazionali di Lettonia Raymond Граубе, "dobbiamo essere солидарными e condividere le esperienze che abbiamo ricevuto, aderendo alla NATO e la partecipazione in operazioni internazionali". Ha anche felice che il lettone soldati durante lo scambio di esperienze con gli ucraini avranno preziose conoscenze accumulate durante i combattimenti nella parte orientale dell'Ucraina.

Sotto la guida di istruttori provenienti da Lettonia, Lituania, stati UNITI, Canada e regno Unito, la NATO prevede fino alla fine del 2016 e addestrare il 5 battaglioni di fanteria e un battaglione delle forze speciali dell'Ucraina.