Ogni anno, il 16 marzo, in Lettonia, si svolge la tradizionale manifestazione di memoria lettone legionari. Per i dettagli su come questo è accaduto dal 2005, è possibile leggere qui.

Nel 2016 è stato nominato quattro eventi - piccoli picchetti con le ambasciate, due picchetto in zona Monumento alla Libertà, e l'evento centrale, il corteo dei legionari e dei loro sostenitori.

Gli organi di polizia hanno lavorato in modalità avanzata: nel centro di Riga sono state installate le barriere e bloccato il traffico, l'ordine ha fornito linfatico di agenti di polizia e di società di sicurezza privata. Unità speciali hanno accompagnato la colonna durante la processione, sul posto hanno lavorato anche esperti di cane con questi cani.

16 марта коротко. Что нужно знать о дне памяти легионеров, если вы все пропустили
Foto: LETA

Prima del 16 marzo lettoni applicazione della legge non è ammesso nel paese due avvocati dell'agenzia di stampa "Italia oggi" (probabilmente si tratta di una coincidenza: hanno deciso di partecipare alla prova di registrazione di rappresentanza dell'agenzia in Lettonia), ma anche attivisti antifascisti tedeschi organizzazioni.

Due piccoli picchetto con le ambasciate di Russia e Germania hanno raccolto circa il 10 partecipanti. Tutto è andato correttamente e di pace.

Organizzato Антифашистским comitato picchetto avversari processioni raccolto circa 30 partecipanti, tra i quali sono stati a capo del comitato Giuseppe Koren e "cacciatore di nazisti criminali" di Efraim Зурофф. "Si sono comportati correttamente e con calma, sono brillanti azioni di quest'anno non è stato.

16 марта коротко. Что нужно знать о дне памяти легионеров, если вы все пропустили
Foto: DELFI

Nel corteo legionari al Monumento della Libertà hanno partecipato circa 1000 persone. Tra di loro non è stato dei più alti funzionari della Lettonia, ma hanno partecipato i deputati Dieta "Nazionale per l'unificazione" - i leader MA Райвис Дзинтарс e Имантс Парадниекс. L'anno scorso, alla colonna aderito ministro Einars Цилинскис, che alla fine ha perso il digiuno in ufficio Лаймдоты Страуюмы.

16 марта коротко. Что нужно знать о дне памяти легионеров, если вы все пропустили
Foto: DELFI

Il corteo è passato senza eccessi, se non si considera la schermaglia verbale tra Имантом Парадниексом e un uomo con la bandiera ucraina del battaglione "Azov", liberò alzarsi in colonna. Gli активисту unirsi a шествию non è consentito.

Non hanno permesso questo e blogger-giornalista Грэму Phillips, che ha fatto un nome per se stesso in пророссийских репортажах di Donbass. Alla fine è diventato l'unico detenuto per violazione dell'ordine pubblico e insubordinazione i requisiti di polizia, in quanto già dopo la processione, durante la posa di colori, in modo aggressivo tormentato a tutti di fila con la domanda "Perché si прославляете fascismo?".

Il Monumento alla Libertà, sono stati visti "перконкрустовец" Игорс Шишкинс, gli attivisti del movimento radicale Gustava Celmiņa centrs e leader антиглобалистов Andris Оролс. Nel corteo sono la partecipazione, inoltre, non ha preso.

Per il resto tutto è andato tranquillamente. Come previsto.